4 consigli pratici per diventare un buon host di Airbnb e attirare ospiti

Gestire un bed and breakfast richiede passione, un po’ di tecnica e il software giusto. 
Le cose non sono più come una volta. Una volta si viaggiava un po’, ci si fermava in un posto e si cercava di orientarsi su una mappa cartacea mentre si era al volante di un’auto senza cinture di sicurezza.  
Al giorno d’oggi sono le OTA, Google e i social media a farla da padrone quando si tratta di prenotare i propri viaggi e le prenotazioni dirette e la buona vecchia fedeltà del cliente scarseggiano, come spieghiamo in uno dei nostri corsi di formazione gratuiti.

In questo articolo, desidero puntare i riflettori sui consigli che possono aiutarvi a incrementare il vostro business:

Nella prima parte vedremo cos’è un host di airbnb e come diventarlo, mentre nella seconda parte parleremo del come diventare il migliore, toccheremo vari punti: 
– Come costruire un business plan che funzioni
– Mantenere un sito web attraente e ottimizzarlo per la SEO
– Essere attivi sui social media
– Incoraggiare i propri clienti a scrivere recensioni

Continua a leggere per sapere come questi semplici, ma fondamentali consigli possono trasformare il tuo B&B nel più famoso della città.
Per avere maggiori informazioni su questo argomento ti consiglio vivamente di leggere anche questo articolo su come gestire un bed and breakfast. Tutti questi suggerimenti vi aiuteranno ad aumentare il tasso di occupazione e, ovviamente, il margine di profitto. Provare per credere.

Ovviamente tutte queste indicazioni sono troppe per essere messe in atto nel caso tu voglia solo mettere una delle stanze di casa tua su Airbnb di tanto in tanto. Sebbene tu possa trarre profitto da questo testo, io i rivolgo principalmente a chi vuole creare un business e usa Airbnb come canale di distribuzione. Motivo per cui parlo di Bed & Breakfast e non di camere.

Hosting Airbnb: guadagnare aprendo la propria casa vacanze al turismo

Un host di Airbnb è una persona o un’entità che mette a disposizione la propria proprietà o una parte di essa per l’affitto agli ospiti attraverso la piattaforma di Airbnb. Gli host di Airbnb possono offrire una varietà di alloggi, tra cui intere case, appartamenti, camere private o anche esperienze uniche come camper o barche.

Per diventare un host su Airbnb, segui questi passaggi:

1. Iscrizione: Visita il sito web di Airbnb e crea un account host. Avrai bisogno di fornire informazioni personali e dettagli sulla tua proprietà.

2. Creazione dell’annuncio: Crea un annuncio dettagliato per la tua proprietà, fornendo informazioni accurate sulla sua posizione, le caratteristiche, le regole della casa e le foto attraenti. Assicurati di fornire una descrizione completa e onesta della tua proprietà per attirare ospiti adatti alle tue aspettative.

3. Prezzi e disponibilità: Stabilisci i prezzi per la tua proprietà e determina la disponibilità attraverso il calendario di Airbnb. Puoi scegliere tra tariffe fisse o variabili in base alla stagione, agli eventi locali o ad altre considerazioni.

4. Regole della casa: Definisci le regole della casa per gli ospiti, ad esempio il numero massimo di persone ospitabili, le politiche di cancellazione, le restrizioni sui fumatori o sugli animali domestici, ecc. Assicurati di comunicare chiaramente le tue aspettative agli ospiti.

5. Gestione delle prenotazioni: Una volta che il tuo annuncio è attivo, gestisci le prenotazioni attraverso la piattaforma di Airbnb. Rispondi alle richieste degli ospiti, conferma le prenotazioni e coordina il check-in e il check-out.

6. Accoglienza degli ospiti: Accogli i tuoi ospiti all’arrivo, fornendo loro tutte le informazioni necessarie sulla tua proprietà e sulla zona circostante. Offri un servizio ospitale e rispondi alle domande o alle richieste degli ospiti durante il loro soggiorno.

7. Recensioni: Dopo il soggiorno, valuta gli ospiti e chiedi loro di lasciare una recensione sulla loro esperienza. A loro volta, gli ospiti potranno valutare te come host. Le recensioni positive possono aiutarti ad attrarre più ospiti.

È importante anche tenere in considerazione le leggi locali e le normative riguardanti l’affitto a breve termine nella tua area. Assicurati di conformarti a tali regole per operare legalmente come host di Airbnb.

Quanto costa diventare host di Airbnb quando si entra a far parte della piattaforma? Commissioni e spese in Italia

Diventare host su Airbnb comporta alcuni costi, ma è importante notare che i costi specifici possono variare in base alla tua posizione geografica e alle scelte personali che fai come host. Ecco alcuni dei costi tipici associati all’essere un host di Airbnb:

1. Commissione di servizio: Airbnb applica una commissione di servizio sugli importi delle prenotazioni. Questa commissione varia solitamente dal 3% al 5% e copre i costi di utilizzo della piattaforma e dei servizi offerti da Airbnb.

2. Commissione di pulizia: Se decidi di addebitare una tassa di pulizia ai tuoi ospiti per coprire i costi di pulizia della tua proprietà, dovrai tenerne conto quando imposti i prezzi delle tue inserzioni. La commissione di pulizia è stabilita da te e può variare a seconda delle dimensioni e delle esigenze della tua proprietà.

3. Spese aggiuntive: Potrebbero esserci spese aggiuntive come la fornitura di lenzuola, asciugamani, prodotti per la prima colazione o altre comodità che offri ai tuoi ospiti. Assicurati di calcolare queste spese nel prezzo totale della tua inserzione.

4. Assicurazione: È consigliabile ottenere un’assicurazione adeguata per la tua proprietà per coprire eventuali danni o incidenti che possono verificarsi durante il soggiorno degli ospiti. I costi di assicurazione possono variare a seconda della tua posizione e delle caratteristiche della tua proprietà.

Come faccio a portare il mio Airbnb al successo? Idee per consigli commerciali che rivoluzioneranno il vostro B&B

1 - Come costruire un business plan che funziona

Un business plan per un’attività di bed & breakfast– quindi anche Airbnb – è un documento formale che delinea gli obiettivi, le strategie e le proiezioni finanziarie per la creazione e la gestione di un’attività di successo. Inoltre, serve come tabella di marcia per l’attività e ti aiuta a comunicare le tue idee a potenziali investitori, finanziatori o partner. 
Per costruire un business plan che funzioni per un bed & breakfast, considera i seguenti componenti chiave:

1. Sintesi: fornisci una panoramica del tuo B&B, compresa la sua ubicazione, il mercato di riferimento, la proposta di vendita unica e le proiezioni finanziarie.

2. Descrizione dell’attività: descrivi il tuo B&B in un elenco dettagliato, includendo il concetto, il tema e il tipo di esperienza che intendi offrire agli ospiti. Indica le dimensioni della tua struttura, il numero di camere ed eventuali servizi unici.

3. Analisi di mercato: condurre un’accurata ricerca sul mercato di riferimento per il vostro B&B. Identifica i tuoi ospiti ideali, i loro dati demografici, le loro preferenze e le loro esigenze. Analizza la concorrenza, le tendenze turistiche locali e le strategie di prezzo della zona.

4. Strategia di marketing e vendita: delinea i tuoi piani di marketing per attirare gli ospiti e promuovere il tuo B&B. Definisci la strategia dei prezzi, i canali di distribuzione, la presenza online, le tattiche pubblicitarie ed eventuali partnership con aziende locali od organizzazioni turistiche.

5. Operazioni e gestione: spiega come gestirete le operazioni quotidiane, compresi i servizi agli ospiti, le pulizie, la manutenzione e la ristorazione, se applicabile. Definisci la tua struttura organizzativa e gli strumenti digitali, come un software di gestione alberghiera, un Channel manager, ecc, i requisiti del personale ed eventuali programmi di formazione.

6. Richiesta di finanziamento: se hai bisogno di finanziamenti per il tuo B&B, specifica l’importo richiesto e come verrà utilizzato. Illustra la tua struttura di capitale, compresi gli investimenti personali, i prestiti o i potenziali investitori. Fornisci un piano di rimborso e dimostra la sostenibilità finanziaria della tua attività.

7. Valutazione dei rischi: identificare i rischi potenziali e le sfide che potrebbero compromettere il successo del tuo B&B. Sviluppa piani di emergenza per problemi come la scarsa occupazione, le modifiche normative o eventi imprevisti come i disastri naturali.

8. Appendice: includere documenti di supporto come permessi, licenze specifiche, dati di ricerche di mercato, curriculum dei membri chiave del team e qualsiasi altra informazione rilevante.

Ricorda che un buon lavoro con il business plan richiede un’attenta ricerca, analisi e cura dei dettagli. Deve essere adattato al tuo specifico B&B e al mercato locale. Rivedi e aggiorna regolarmente il tuo piano man mano che l’attività si evolve per garantirne l’efficacia e l’allineamento con i tuoi obiettivi. Sarà pure una piccola impresa, ma è un lavoro duro che richiede una pianificazione attenta.

2 - Avere un sito web attraente e orientato alla SEO

Non mi stancherò mai di dire quanto sia importante al giorno d’oggi avere un sito web e una forte presenza online. Ben l’80% dei viaggiatori utilizza internet per prenotare le proprie vacanze, che includono senza dubbio la scelta della struttura ricettiva in cui trascorrerle. Pertanto, avere un sito web attrattivo, ottimizzato per la SEO e dotato di un motore di prenotazione facile da usare è essenziale per attirare gli ospiti e incoraggiarli a prenotare direttamente con voi senza ricorrere alle OTA come intermediari.

Ci sono diversi modi per crearlo: puoi farlo da solo con una piattaforma come WordPress, Wix o altre, ma questo, onestamente, richiede conoscenze piuttosto avanzate e molto tempo da spendere.
Puoi cercare un web designer che lo crei per te. I costi sono generalmente elevati, perché la creazione di un sito web non è un compito facile e richiede non solo una conversazione con il professionista per spiegare l’anima del tuo B&B, ma anche un lungo periodo di costruzione del sito e di test. Si tratta di un grosso investimento di tempo e denaro e ogni volta che vorrai cambiare qualcosa nel sito dovrai chiedere aiuto al tuo web designer.

Un’altra soluzione è quella di scegliere una soluzione che permetta di includere nello stesso prezzo vantaggioso strumenti di gestione digitale per le prenotazioni, i prezzi, i pagamenti, la disponibilità, ecc. e il sito web. Amenitiz è un esempio di questo tipo di prodotto. Utilizza una piattaforma molto semplice da usare, grazie alla quale è possibile mantenere aggiornato il proprio sito dopo che uno dei web designer di Amenitiz ha creato e messo online.

Il pezzo fondamentale del tuo sito web sarà il Motore di Prenotazione integrato, che potrai aggiungere con Amenitiz, collegandolo al Channel Manager e al software di gestione.

Sponsorizzare eventi locali

Se il tuo bed and breakfast si trova in una località turistica o in un centro di villeggiatura, puoi sponsorizzare gli eventi locali per i quali la località è rinomata. In questo modo il tuo B&B avrà un posto nel materiale di marketing degli eventi e sarai più visibile per i visitatori presenti e quelli che arriveranno. Questo ti aiuterà anche a distinguerti dagli altri esercizi commerciali.

Diventando sponsor, potrai aumentare la tua visibilità tra i partecipanti all’evento e tra coloro che vogliono visitarlo. Questa partnership strategica può dare al tuo bed and breakfast un vantaggio rispetto alle altre strutture ricettive della regione.

Collabora con gli organizzatori di eventi: Lavora a stretto contatto con gli organizzatori di eventi per esplorare opportunità di partnership che vadano oltre il semplice inserimento del logo. Offriti di fornire pacchetti di alloggio scontati o esclusivi per i partecipanti all’evento, di organizzare attività pre o post evento o persino di ospitare un ricevimento di benvenuto per i partecipanti. Queste iniziative possono rafforzare il tuo rapporto con gli organizzatori dell’evento e aumentare la tua esposizione ai potenziali ospiti.

Parla di tutti questi eventi e partnership sul tuo sito web, considerando che se è ottimizzato per la SEO e presente su Google Hotel, apparirà nei risultati di ricerca dei potenziali ospiti. Quando arriveranno sul tuo sito, troveranno le migliori offerte, consigli aggiornati per ogni stagione e partnership che li faranno risparmiare e saranno felici di prenotare direttamente sul tuo sito. A patto che tu abbia un motore di prenotazione che permetta loro di farlo, naturalmente!

Impegnarsi con la comunità locale: La sponsorizzazione di eventi locali non solo favorisce la visibilità del tuo bed and breakfast, ma ti aiuta anche a stabilire una forte presenza all’interno della comunità. Partecipa a eventi di networking, partecipa ad associazioni imprenditoriali locali e collabora con attrazioni o aziende vicine per creare opportunità di promozione incrociata. La costruzione di relazioni all’interno della comunità può portare a referenze e collaborazioni preziose nel lungo periodo;

Promuovi le attrazioni locali

Oggi le persone viaggiano in luoghi diversi per vivere avventure e scoprire posti nuovi. Se hai un bed and breakfast con molte attività al chiuso e all’aperto, dovresti promuoverle sulle tue pagine dei social network. Puoi partecipare in prima persona e condividere le tue esperienze con i viaggiatori. Le attività sono nelle vicinanze e non direttamente nella tua area? Comunica comunque le attività divertenti. Ciò contribuirà a generare interesse per la tua zona e a fornire un motivo per soggiornare nel tuo B&B.  I web designer di Amenitiz consigliano sempre di aggiungere una pagina chiamata “I dintorni” o qualcosa di simile per aiutare i tuoi ospiti a scoprire tutto il territorio intorno a te.

3 - Essere attivi sui social media

I social media sono il linguaggio delle nuove generazioni, quelle che stanno acquisendo potere d’acquisto e che viaggiano o pernottano in hotel di lusso. Questi clienti sono molto attivi su social media come Instagram e TikTok, ad esempio, e questi spazi ti permettono di rafforzare la tua presenza online. È un altro canale di prenotazione diretta ed è perfetto per mostrare tutti gli angoli più belli che la tua proprietà ha da offrire.

Puoi incrementare le tue prenotazioni utilizzando i social network per interagire con i visitatori. Invece di provare tutti i social network, sii fedele ad alcuni e sii sincero. Cerca di concentrarti su post che possano essere utili ai viaggiatori! Scegli immagini che mostrino un’esperienza nel tuo appartamento o bed and breakfast. I viaggiatori sono molto sensibili a questo aspetto e vorranno prenotare con te per vivere la stessa esperienza.

4 - Incoraggia i clienti a scrivere recensioni

Quando i viaggiatori cercano hotel o bed and breakfast, cercano informazioni direttamente da altri viaggiatori. È la cosiddetta riprova sociale. Vogliono conoscere l’opinione di chi ci è già stato, prima di prendere una decisione. È una buona idea incoraggiare gli ospiti a scrivere recensioni su siti web come TripAdvisor e il tuo stesso sito web, che parlino del loro soggiorno nel tuo B&B. Puoi agevolarli lasciando loro un biglietto in camera in cui gli dai il benvenuto e gli chiedi di lasciarti una recensione, magari aggiungendo un QR Code diretto alla pagina delle recensioni. Puoi anche offrire loro una bevanda gratuita o un piccolo omaggio in cambio di una recensione.

Così come le recensioni sono importanti per Google Hotel e per TripAdvisor, lo sono anche per il vostro sito web. La tua reputazione può raggiungere livelli elevati ed è qualcosa che dovresti tenere in grande considerazione. Abbiamo creato un corso di e-learning gratuito per aiutare te e il tuo personale a dare maggiore visibilità al tuo sito web.

In breve, il modo migliore per promuovere la tua struttura è attraverso semplici interazioni che i viaggiatori apprezzeranno. Ricorda che i viaggiatori prenotano con te per un’esperienza, quindi trasmettigliela. Fagliela vivere e condividila ovunque ci sia qualcuno che la ascolti. E vedrai che il passaparola sul web funziona sempre molto bene.